Eventi Formativi

Corsi 2019 - 2020

Per scaricare l'elenco dei nuovi corsi clicca QUI

    Il ruolo della vitamina D nel trattamento delle patologie autoimmuni

    Dott. Marco Mancini, medico
    Dott.ssa Barbara Stupino, medico
    Dott. Enrico De Vivo, medico

    PROGRAMMA

    La novità più significativa riguardo i meccanismi d’azione della vitamina D3 è stata la
    scoperta che i recettori per questa molecola sono presenti in tutte le cellule del corpo
    umano, e sono noti come VDR (Vitamin D Receptor).

     

    Questi recettori, che possiedono un sito di legame per la forma attiva della vitamina

    D3, appartengono ad unaclasse di fattori di trascrizione nucleari che intervengono
    nell’espressione di geni tessuto specifici.

     

    I recettori della Vitamina D sono stati infatti individuati in diverse cellule del sistema
    immunitario, in particolare nei linfociti T e B, nelle cellule dendritiche (cellule che hanno
    la funzione di presentare gli antigeni al sistema immunitario), i macrofagi, le cellule NK
    (natural killers). È stato osservato che il legame VDR-vitamina D3 attiva il sistema delle
    MAP chinasi (MAPK) enzimi coinvolti nella regolazione del ciclo cellulare e nell’attivazione
    o disattivazione di diversi fattori di trascrizione immunità specifici.

     

    La vitamina D3 ha mostrato inoltre la capacità di sopprimere le vie metaboliche che
    portano all’espressione delle principali citochine infiammatorie (TNF, IL-1, IFN-gamma e
    IL-2) e di incrementare l’espressione di quelle antinfiammatorie come IL-4 e IL-10.

     

    mentare l’espressione di quelle antinfiammatorie come IL-4 e IL-10.
    Nei linfociti B è stato osservato che la Vitamina D3 è in grado di limitare lo switch isotipico
    verso la formazione delle immunoglobuline di tipo E (IgE), normalmente coinvolte nelle
    allergie, tramite l’inibizione del fattore di trascrizione nucleare NF-kB, dal quale dipende
    il processo Uno dei ruoli più significativi della vitamina D3 si esplicherebbe quindi
    nella modulazione del sistema immunitario, lasciando immaginare un ruolo di questa
    vitamina nella prevenzione dei disordini immunitari (allergie ed autoimmunità) e delle
    infiammazioni.

     

    Attualmente la ricerca scientifica sta indagando il ruolo della Vitamina D in altri campi
    di studio quali il declino cognitivo negli anziani, la sclerosi multipla, l’artrite reumatoide,
    il diabete.

    sabato 7 luglio 2018
    09:30 - 13:30

    NH Plaza

    Via Martin Piaggio, 11
    Genova
    16122
    Genova (GE)

    Nexus Srl - Provider Nazionale Accreditato ECM N. 741

    Strada Vic.le Torretta
    Pescara Italy
    65128
    P.Iva 01288270687

    nexus@uditemi.it

    Tel +39(0)85-4315267

    Fax +39(0)85-4315269

    www.uditemi.it